ANIFC     
ACCADEMIA NAZIONALE ITALIANA FEDERIGO CAPRILLI
  • EQUITAZIONE NATURALE ITALIANA:
    valorizzazione, promozione, diffusione e tutela del sistema italiano di equitazione naturale per il salto ostacoli ideato da Federico Caprilli nel totale rispetto  di tutti gli equilibri psico-fisici del cavallo inteso quale partner  
    ed atleta primario del binomio sportivo "uomo-cavallo"
  • atleta in sella, cavallo atleta, sistema naturale, binomio vincente.

Diventa anche tu un praticante attivo sostenitore del sistema di equitazione naturale per le discipline sportive del salto ostacoli e inizia il tuo percorso formativo  specialistico riservato a tutti gli atleti in sella, istruttori, praticanti, di ogni livello, rispettosi degli equilibri naturali del cavallo-atleta e primario partner sportivo. 
Inizia un nuovo viaggio nel mondo degli sport equestri improntato alla tradizione italiana che da oltre un secolo ha fatto scuola nel mondo ispirandosi al totale rispetto psico-fisico del cavallo sportivo.

L'Equitazione Naturale Italiana è un “sistema”, articolato e codificato:
  • un modo di vedere e fare le cose secondo determinati principi, rigorosamente e rispettosamente naturali, da attuare con logica e metodo, in progressione di procedimenti e tecniche finalizzati alla realizzazione di un programma funzionale alla formazione del “binomio-sportivo” uomo-cavallo; 
  • concettualmente inclusivo, consiste nell'interpretare il cavallo rispettandone l'indole, la natura, l'integrità fisica e psichica; permettendogli di agire nel suo equilibrio naturale, ricercando, chiedendo e stimolando la sua collaborazione a scopo sportivo.

Un “sistema” intuitivo:

  • in grado di addestrare, per poter poi gestire i cavalli sul percorso ad ostacoli assecondandoli, lanciati quando serve, al massimo della velocità possibile ed ottenibile; regolandoli in ritmo, cadenza e velocità come convenuto e stabilito in fase di addestramento e istruzione, ovvero e prevalentemente con l'assetto, senza nessun intervento visibile se non in avanti (a permettere di farlo sarà unicamente l'addestramento impartito e dell'istruzione ricevuta);

  • capace di valorizzare col lavoro i cavalli, sviluppandoli in molla naturale e carica, piena di impulso volenteroso.

Un'esperienza sportiva:

  • un “insieme” che diviene “assieme” e quindi “binomio” da creare quale obiettivo; formato da un cavallo ricettivo, attento, collaborativo nell'impulso, avanti nella mano, leggero alla mano e distaccato dalla mano; e da un cavaliere reso abile atleta e che pertanto finemente, saldo e leggero sulle staffe, con armonia lo sappia assecondare e interpretare con un filo di redini.
  • che in quanto tale deve saper divenire sempre nuova, stimolante, progressiva, basata sul minuzioso addestramento attuato nel rispetto del cavallo e nell'armonia degli equilibri del binomio.      

Chi siamo

ANIFC

L' ACCADEMIA CAPRILLI è stata fondata il 5 maggio 2008 a Bologna. 

  • Una "Associazione" che aspira a divenire "Fondazione"  per la diffusione e tutela del sistema italiano di equitazione naturale per il salto ostacoli e del cavallo quale partner ed atleta primario del binomio sportivo "uomo-cavallo".

Tra gli Accademici fondatori e costituenti figurano decani dell'equitazione italiana e campioni quali: 

  • Paolo Angioni 
  • Stefano Angioni
  • Alessandro Argenton 
  • Adriano Capuzzo
  • Mauro Checcoli
  • Piero e Raimondo D'Inzeo 
  • Filippo  Moyersoen
  • Lalla Novo 
  • Giorgio  Nuti 
  • Vittorio Orlandi 
  • Giuseppe Ravano
  • Bruno Scolari  
  • Giulia Serventi 

altri illustri esponenti tra i quali:

  • Silvano Alvisi, Bartolo Ambrosione, Michele Cattadori, Gianni Digrandi, Amedeo Fantigrossi, Fabrizio Finesi, Albino Garbari, Adalberto Magliari Galante, Gian Annibale Rossi di Medelana, Gian Maria Visconti di Modrone. . . .(...).

Dal 2008 hanno ricoperto la carica di Presidente: Adriano Capuzzo - Mauro Checcoli - Giulia Serventi 

  • Presidente in carica: Mauro Checcoli   VP: Giuseppe Bacco

Campioni  ed immagine di un aureo passato, orgogliosi di offrire la propria esperienza alle nuove generazioni di tecnici, istruttori e atleti in sella e di poter contribuire a progettate il futuro degli sport equestri nazionali, schierando sul campo competenze e personale esperto a disposizione di coloro che desiderano arricchire la propria  esperienza nel modo corretto e tecnicamente più funzionale.  

La tradizione vincente

L'Italia è il Paese con la più consistente tradizione equestre, ideatore e promotore di sapere e tecnica equestre; da sempre faro e riferimento globale.
  • Chi pratica sport equestri, gli atleti in sella, indistintamente ed a prescindere dall'età e dalla disciplina praticata e particolarmente coloro dediti all'attività dinamica includente il superamento di ostacoli, trovano motivo di orgoglio nella consapevolezza della propria tradizione equestre nazionale e sono esemplari nell'impegno e nei risultati qualora messi nelle condizioni di progettare  il proprio percorso sportivo su solide basi tecniche,  riconosciute e adottate ovunque,  da sempre. 
  • Cultura e tecnica equestre vanno di pari passo, e poiché la formazione è una esigenza primaria, abbiamo sempre personale esperto a disposizione in ogni momento; professionisti che sono disponibili a promuove tecnica e cultura equestre funzionale e a rendere ogni  esperienza ancor migliore: anche la tua. 

<<Prima regola di una buona equitazione è quella di  ridurre, semplificare  e qualche volta anche, se è possibile, eliminare l'azione del cavaliere>> - (Federico Caprilli 1868/1907)
 il sistema di equitazione italiano ideato da Caprilli: 
il sistema naturale e vincente